Soffio di vento

A richiesta è disponibile il CD della fiaba musicale

C’era una volta un paese dove non esisteva più il sorriso. Ogni guizzo di buon umore e ogni risata era stata bandita dal volto degli abitanti.  Agli adulti e ai bambini era impedita l’allegria e tutti vivevano tra egoismi e lotte per il potere. Dall’alto di un castello il Signore del paese controllava che la vita scorresse uguale tutti giorni e in questo era aiutato da fidi servitori e da un grande schermo

Voce recitante MARIO BRUSA

Soffio di Vento GIULIA BONAGURA

Donatello STEFANO GAMBARINO

Matilde KETEVAN KHARAISHVILI

Camillo GABRIELE BARINOTTO

Schermo ALEXANDR OVSIANIKOV

Signore del castello GABRIELE BARINOTTO

Scolaro 1 FRANCESCA CLAYTON

Scolaro 2 FRANCESCA IDINI

Coro giovanile GRAZIA ABBÀ


Direzione e Clavicembalo MAURO BOUVET

La vicenda racconta di un paese dove si era smarrito il buon umore perché la gente, raggirata da loschi personaggi, viveva in una società avida e corrotta. Ma attraverso la musica, il canto e la danza i bambini riusciranno a indicare agli adulti come ritrovare i sorrisi perduti, la felicità e il giusto senso della vita.

I venti numeri chiusi che compongono l’opera, ispirati formalmente alla filastrocca, si avvalgono di un libretto in rima e di una scrittura musicale classica.

Un progetto culturale ideato per avvicinare i bambini al teatro musicale.

Musiche originali

Ecomuseo del Parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand

Per la produzione di un audiovisivo è meglio impiegare musica composta appositamente o utilizzare i brani di una library?

Questa scelta dipende da fattori artistici, economici e dalle tempistiche che registi e produttori valutano in base al progetto.

Quando c’è modo di pianificare un lavoro, le soluzioni sono condivise e i costi sostanzialmente non cambiano…perché non commissionare a un compositore un brano originale?

Sovente i migliori risultati si ottengono da sinergie scaturite da uno stuff coeso, dove stima e fiducia sono alla base di un rapporto professionale.